giovedì 28 febbraio 2013

Pochi acquisti e tanta rabbia

Posso usarvi come valvola di sfogo? Scusatemi ma devo incanalare in qualche modo la rabbia. Questo pomeriggio mi sono concessa qualche ora di relax in giro in centro e sono andata alla Coin fondamentalmente per due motivi: ho finito il correttore e i cerottini per i brufoli. Sono andata piuttosto decisa, i cerottini son quelli Essence che avevo già provato e mi erano piaciuti (QUI la relativa review) e riguardo il correttore volevo provare quello celeberrimo della Maybelline con la spugnetta all'estremità, ne ho sentito parlare sia bene che male e ho voluto provare (è proprio il caso di dire) sulla mia pelle. Ha vinto nella scelta per la sua proprietà di Instant Anti-age, pare che oltre a borse e occhiaie minimizzi anche le piccole rughe, ora non ho ancora le zampe di gallina pronunciate ma siccome tra poco più di un mese ahimè entrerò nel fantastico mondo degli ENTA (No, non sono pronta, ma tralasciamo) ho paura che da un giorno all'altro mi sveglierò con i solchi ai lati degli occhi O.O...Vi prego ditemi che non succederà!!!
Tornando al mio embolo partito, oltre a queste due cose ho preso anche l'Eye makeup remover della Essence, struccante per il trucco Waterproof sia occhi sia labbra (se vi interesserà sapere il mio parere su questo e sul correttore ve lo farò avere non appena mi sarò fatta un'idea). Poi premettendo che sto cercando di convertire mia mamma al makup, dopo varie prove andate a male è venuto in mio soccorso Santo Longlasting Stick Eyeshadow della Kiko, gliene ho regalato uno a Natale e....LO USA O.O!!! Straordinario!!! Presa dall'entusiasmo domenica scorsa mi ha chiesto se potevo prenderle qualcosa di verde-azzurro (per me c'è un abisso di differenza tra i due colori, per lei grosso modo coincidono...vabbè) perché aveva trovato nei miei vecchi trucchi una matita occhi che aveva provato e le era piaciuta...Ho rabbrividito quando l'ho vista...Era una matita del 15-18, credo che il colore più che quello di produzione fosse quello della muffa sopraggiunta per l'età elevata e la qualità infima della matita...Quindi per salvarla le ho preso una longlasting Essence.
Ecco tutto ciò che ho preso:
Cosa ha a che fare tutto ciò con il mio embolo? Ci arrivo subito. Da persona civile quale mi reputo, ho preso la matita senza aprire e controllare che fosse tutto ok...Male! Perchè di civiltà ce n'è poca in giro, soprattutto nei pressi degli stand Essence e per essere civili si finisce per passare per fessi ultimamente e infatti mi son portata a casa una matita da buttare, è completamente senza mina! Il fatto mi ha disturbata al punto che ho deciso che non comprerò mai più makeup Essence, fino a quando l'azienda non si deciderà a spendere un centesimo in più per apporre dei sigilli che impediscano alle dodicenni assatanate e maleducate di aprire e usare i prodotti in vendita come tester, all'occorrenza distruggendoli anche e rimettendoli al posto come niente fosse...Alla fine son 1,99 € per fortuna, solo perché è una cifra irrisoria non gliela riporto indietro con cazziatone in allegato e so anche che Essence campa cent'anni anche senza i miei soldi, ma giacchè i suddetti soldi me li sudo ogni giorno buttarli al vento inutilmente per colpe altrui mi fa sclerare...
Questo è quanto, se avete avuto anche voi qualche esperienza simile vi prego di raccontarmela, così magari mi sento meno sfigata e meno arrabbiata!

53 commenti:

  1. per fortuna a me non è mai successo ma comunque conoscendo lo stato pietoso degli stand io per sicurezza controllo sempre tutto appena uscita dal negozio..mi dispiace:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece troppo ingenua e fiduciosa nel genere umano, ho controllato solo quando ero arrivata a casa -_-

      Elimina
  2. non mi è mai sucesso, mi dispiace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunata! O forse nel tuo paese sono meno vandali

      Elimina
  3. a me è successo con una matita pupa, pure costosa <.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-O davvero? Non le sigilla la Pupa?

      Elimina
  4. purtroppo con essence il rischio è sempre quello... io, devo ammetterlo, ad esempio con gli smalti controllo.. nel senso che quando decido quale voglio, prendo una boccetta, la apro, vedo se i bordi sono sporchi, insomma se si capisce che è stato già aperto... se è nuova e pulita prendo direttamente quella boccetta, se no la cambio.. e si dovrebbe fare un po' con tutto...

    io però non me la prendo solo con la essence, ma anche con le commesse che lavorano, soprattutto quelle della coin, perché almeno da me le commesse del reparto trucchi stanno lì ferme e sono di quel reparto e basta! invece di tirarsela e stare a guardarti e a squadrarti se ti avvicini agli stand dei marchi più costosi, potrebbero stare attente alle vandale (non solo 15enni) che devastano gli stand di essence... e di catrice!! cioè roba che io non ho nulla di catrice pur vedendo ogni volta su internet delle cose bellissime, perché lo trovo in condizioni 10 volte peggiori di essence!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui stranamente lo stand Catrice non se lo fila nessuno, e infatti la prossima volta prendo Catrice. Purtroppo qui le commesse Coin son pochissime, sarà la crisi ma non ci sono né agli stand di brand costosi né a quello Essence, nel reparto profumeria non ci son commesse! L'unico periodo che ci son state era sotto Natale, che non so cosa sarebbe successo altrimenti...

      Elimina
  5. Ti capisco...alcuni giorni fà alla coop ho comprato un multivitaminico (7.20 €) e quando sono tornata a casa e sono andata ad aprire la confezione questa era vuota...no comment!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incredibile O.O...Pensavo fosse più circoscritto allo stand Essence il fenomeno

      Elimina
  6. Ormai è sempre cosi in moltissimi stand essence! Ho visto addirittura una ragazza che ha aperto lo smalto l'ha messo l'ha posato ed è uscita! Roba da matti >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma una coscienza non ce l'hanno? Non pensano che poi una persona lo compra quel prodotto?

      Elimina
  7. Anche io odio trovare i prodotti della Essence sempre tutti mezzi aperti che non sai mai se sono già stati provati oppure no, che nervosoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Strano che l'azienda non prenda provvedimenti chissà quante lamentele ricevono...Stavo giusto pensando di scrivere al servizio clienti

      Elimina
  8. Ciao, capisco il tuo embolo e parte anche a me quando vedo certe cose...non è tanto per 1,90€, ma è proprio il principio...sarebbe da riportargliela indietro e dire alle commesse di stare attente e vigilare un po', perchè va bene che è una marca low cost, ma io, come tante altre, ci butto un sacco di soldi! E queste cose sono molto spiacevoli. Anche da me, da OVS, lo stand è in condizioni pietose, pensa che per prendere una matita labbra le ho dovute aprire tutte e controllare che la mina fosse appuntita..per non parlare degli ombretti in crema..certe ditate che fa schifo solo il pensiero di cosa hanno fatto quelle dita prima e dopo averle messe dentro..e non lo fanno solo le ragazzine, ho visto anche una signora di una certa età provarsi gli smalti, quindi tale madre...
    Comunque, l'unica cosa che ti posso dire è di trovare un punto vendita vicino a casa tua che vende Essence ma che sia una profumeria, da me c'è, e almeno lì la merce ha l'adesivo dell'antitaccheggio, che non si dovrebbe staccare...manca la linea di creme e salviette, ma meglio di nulla..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo qui Essence c'è solo in due negozi (Coin e Ovs) e in entrambi le condizioni sono pietose e la vigilanza zero...Basterebbero dei sigilli e dei tester...Come fanno tutti gli altri brand. Per esempio del correttore maybelline c'erano i tester di tutti i colori e la confezione sigillatissima...A sto punto preferisco spendere qualche euro in più

      Elimina
  9. Anche a me e' successo una cosa simile con una matita long lasting essence nera , ma fortunatamente me ne sono accorta prima di uscire.
    pausacioccolata fashion&cosmetics blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta (se mai ci sarà, visto che a caldo penso di non voler più comprare Essence) la faccio aprire alla cassiera, così non mi fregano...

      Elimina
  10. mi dispiace, ci credo che ti sei arrabbiata, anche a me darebbe fastidio. però ho notato che in Italia gli stand essence sono sempre poco controllati, nell'Ovs della mia città l'hanno messo vicino alla cassa e nonostante tutto bisogna fare attenzione, invece qui in rep. ceca capita veramente di rado di trovare qualche prodotto aperto, le commesse ci prestano più attenzione.
    Comunque non ti preoccupare per le zampe di gallina, io ho 5 anni più di te e di solchi ancora non ne ho. L'importante, ma già lo sai, è idratare la zona (e bere molta acqua).
    un bacio

    ps: tra l'altro anch'io cerco di convertire mia madre al trucco da x anni con scarsi risultati :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo dove mi è capitato sta vicinissimo alla cassa, ma non serve a nulla perché le cassiere son sempre impegnate. Mi rammarica davvero tanto leggere ciò che immaginavo, cioè che siamo solo qui in Italia così incivili...
      Grazie per l'incoraggiamento sulle zampe di gallina, ho il terrore :D
      P.s. prova a regalarle un longlasting Kiko, potrebbe succedere il miracolo ;)

      Elimina
    2. appena torno in italia provo :D

      Elimina
  11. Guarda capisco la rabbia che hai! Proprio la settimana scorsa ho visto una signorina o signora (eh si oltre alle 12enni anche le 30enni sono incivili) che si è messa il gloss e un ombretto e se ne è andata via come se nulla fosse, oltre ad aver swatchato (ovviamente senza comprare nulla) mezzo mondo! Ora sarà anche colpa di Essence che non appone i sigilli, ma le commesse dell'Ovs o Coin dove sono??? Io nel cc dove vado lo stand Essence è davanti alla cassa, possibile che nessuno veda nulla??? Ora oltre le commesse la colpa è principalmente della gente incivile e senza educazione perchè io a prescindere se non trovo un tester non apro un prodotto ma semplicemente o lo compro a scatola chiusa o non lo compro proprio! Speriamo che Essence prenda provvedimenti in merito perchè io mi sono un pò stufata di questa situazione :(
    Un bacio,
    Cry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io me la prendo con l'inciviltà e maleducazione (oltre che alla mancanza di sigilli e tester) perché come dicevo prima le commesse qui sono pochissime e nel reparto profumeria non ce ne sono proprio. La cassiera se c'è fila in cassa come fa a controllare? Anche io faccio come te e sono rimasta fregata -_-

      Elimina
  12. Io non ho parole..guarda anche io da tempo ho smesso di comprare easence..ma anche perché se acquisto make up voglio che sia nuovo e chiuso e non sprecare più soldi!! Che rabbia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovremmo far pervenire un bel po' di lamentele alla Essence, chissà che non si deciderebbero a fare qualcosa...

      Elimina
  13. Quando si tratta di essence io controllo sempre, non si sa mai, che il più delle volte si trovano impronte di dita!! Per gli -enta non ti preoccupare, io ci sono entrata l'anno scorso e ci si fa l'abitudine! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta (se ci sarà) lo faccio anche io...Son capitata una volta e non voglio capitare più.
      Spero di farci anche io l'abitudine mamma mia per ora è traumatico il pensiero...Eppure ieri ne avevo 18...Come cavolo è :D???

      Elimina
  14. Io non dimenticherò mai un episodio... io allo stand essence che faccio uno swatch col tester di un rossetto ed una tipa che arriva e apre un rossetto "non tester" e se lo mette sulle labbra... O.o senza parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa poi a chi l'ha comprato quel rossetto...Che schifo! è inconcepibile sta situazione!!!

      Elimina
  15. E' proprio brutto quando succede così, io adesso prima di portarmi a casa un prodotto lo controllo sempre, perchè mi è successo con la base dei pigmenti, il barattolo era praticamente vuoto e io l'ho usato si e no due volte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è assolutamente giusto...Dovrebbero prendere qualche provvedimento!

      Elimina
  16. ahhh daii che brutto!!!
    dovrebbero davvero risolvere il problema 'sicurezza' prodotti!
    anche per una maggiore integrità dei prodotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non immagini come ci son rimasta male :(
      Sono d'accordo, dovrebbero fare qualcosa, la situazione è diventata insostenibile...

      Elimina
  17. Purtroppo, ormai prima di prendere roba essence controllo sempre che il prodotto non sia stato usato. E odio doverlo fare, perché io per prima mi sento incivile a dover aprire una matita per controllare che abbia la punta intatta. Ma tant'è, o così o pomì, non ci sto a prendere a scatola chiusa, ormai ho imparato :) E tra 'altro, non è sempre facile trovare qualcosa di intonso: ho dovuto aspettare due settimane prima di trovare il kajal "I love rock" intatto! :(
    Naturalmente tutto ciò mi fa imbufalire, perché basterebbe mettere un cavolo di sigillo di garanzia sui prodotti, o delle commesse più attente! Nella mia Coin lo stand è proprio di fronte alla cassa, eppure nessuno mi ha detto niente mentre aprivo le matite per controllare =_= e la parte degli smalti è tutta ricoperta di pennellate di colore...Indecente! Con Catrice va appena meglio :-/
    Ad alcuni prodotti non credo di poter rinunciare, perché non saprei dove trovarli a un prezzo così basso e di buona qualità, ma ormai mi limito allo stretto necessario, non seguo più le Limited Edition e mi avvicino allo stand solo per fare un acquisto "mirato": mi è proprio passata la voglia di mettermi lì a curiosare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda dopo questa esperienza credo proprio che farò come te: solo acquisti mirati e stretto necessario, e prima di pagare mi faccio aprire dalla cassiera il prodotto, così vado sul sicuro. L'entusiasmo di curiosare è passato anche a me, ma come dicevi tu alcuni prodotti allo stesso livello di qualità-prezzo non si trovano di altri brand :/...Eppure basterebbe davvero poco per risolvere

      Elimina
  18. Questo è il problema della Essence, ma ancor più dell'inciviltà della gente! Se ci fossero delle commesse a sorvegliare forse ci sarebbero meno problemi...Perchè Essence che sigilla i prodotti mi sembra un' utopia! a presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Epure ho visto brand low cost che lo fanno...Sarei ben felice di pagare qualche centesimo in + per ogni prodotto pur di comprarlo sigillato ed evitare certe spiacevoli esperienze...

      Elimina
  19. Mi dispiace un sacco per l'accaduto... non è nemmeno una di quelle che puoi temperare... è semplicemente da buttare ora. Certo due euro non sono tantissimi ma obiettivamente non è civile... dovrebbero sigillarle e mettere solo i tester... assurdo...
    Comunque complimenti per gli acquisti, anche io prendo sempre quei cerottini ed uso anche quelli per i punti neri, sono davvero validi.
    Per quanto riguarda il correttore, come ti sei trovata? Sono alla ricerca di un correttore davvero valido.

    http://ilsaporedieva.blogspot.it/


    Eva Black

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì è proprio da buttare...Non l'ho ancora fatto per far vedere il colore a mia mamma così se le piace gliela cerco simile da Kiko o da qualche altra parte.
      Riguardo il correttore non mi sono ancora fatta un'idea precisa, l'applicazione è comodissima, questo posso garantirlo, per la tenuta ancora non so perché ieri sera l'ho tenuto su pochissimo e oggi l'ho messo mezz'ora fa, ti farò sapere ;)
      Invece lo struccante posso già dire che non mi è piaciuto :/ troppo olioso e non pulisce (e il makeup che avevo su non era waterproof...pensa con i waterproof...)

      Elimina
  20. E' così anche alla mia OVS, impossibile trovare lo stand pieno e quelle poche cose che ci sono sono usate e bisogna controllarle una ad una!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà quante lamentele si beccano eppure non cambia niente...Mah...è proprio strano!

      Elimina
  21. Anche io non compro più Essence, direi ormai è un anno. Di sicuro non stanno piangendo per i miei soldi persi, ma io evito l'incazzamento di cercare uno stay all day o un rossetto non aperto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che arrivino a questa soluzione un numero tale di clienti da costringerli a prendere dei provvedimenti!

      Elimina
  22. Non sai quanto ti capisco!! Io le odio... A volte è possibile andare allo stand Essence e non trovare nemmeno un ombretto in crema senza ditate, o un blush con segni strani e solchi che non si capisce se abbiano usato una paletta per scavarli!! ODIO PROFONDO!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. almeno ho capito che l'inciviltà non è una prerogativa del mio paese ma di tutta l'Italia...Però che tristezza...Non possono non prendere provvedimenti

      Elimina
  23. anche se si tratta di 2 euro anche io mi sarei arrabbiata...pensa che sono stata ieri allo stand essence ma ovviamente come te mica mi son messa a controllare se c'era qualcosa di aperto (eppure a me è successo con uno stay all day tempo fa)...considera che io prendo sempre le cose che stanno in fondo (ma tanto se devi prendere la fregatura......) mò però mi è venuto il dubbio perchè anch'io ho preso la matita nera... è tutto ok ma la prossima volta per quanto mi riguarda una volta che decido cosa acquistare ed ho i prodotti in mano, li apro in negozio per vedere se sono integri...se sono già rovinati glieli lascio lì!!!!!! e che cavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male per la tua matita, sei stata fortunata! Sono contenta di averti in un certo senso "messa in guardia" per le prossime volte, perché secondo me noi che amiamo il makeup e che abbiamo un blog apposito, abbiamo un rispetto tale per gli articoli che non ci verrebbe mai in mente di usare un prodotto non tester come tester prima di acquistarlo, ma è bene essere consapevoli che invece troppa gente lo fa :/

      Elimina
  24. non è un fatto di 2 euro o meno....è una questione di principio..io solitamente, come ti dicevo vado da coin rispetto che da oviesse anche perchè quando vedo gli espositori scatafasciati..mi passa ogni impulso di comprare qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti a me è passato l'entusiasmo...che nervi :(!

      Elimina
  25. Guarda, capisco la tua rabbia anche perché dovevi fare un regalo alla tua mamma.
    Purtroppo i prodotti Essence vanno aperti... io se prendo una matita la apro (non la tocco ma la apro) così com'è stato per gli ombretti in crema... oltre le ragazzine incivili e l'azienda che non spende poco di più per mettere dei tester o dei sigilli (anche se così salirebbe il prezzo dei prodotti) anche il negozio dovrebbe sorvegliare meglio questi stand che sono sempre più presi d'assalto dalle cavallette! E questo problema non l'ho avuto solo con Essence, alla Coin anche con Deborah (c'erano un sacco di matite corte, quindi ritemperate e messe a posto dalle commesse stesse?).
    Mah, comunque... la prossima volta magari aprila o orientati su un altro brand ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preferirei pagare qualche centesimo in più pur di non avere certe esperienze...Mi darebbe fastidio aprire per controllare perché con la sfiga che mi ritrovo è capace che capita l'unico momento in cui la commessa è attenta e mi beccherei anche il rimprovero -_-" la prossima volta o la faccio aprire dalla cassiera oppure mi oriento su catrice o kiko...

      Elimina
  26. io una volta ho preso uno smalto secco e devastato (chissà quante volte sarà stato aperto) e gliel'ho riportato. ho insistito fino a che non me lo cambiassero. io ho già passato gli enta, cambiano un po' di cose, è vero, ma ci sono anche dei lati positivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo a riportarlo, per me diciamo che era più il costo della benzina che della matita, per questo ho lasciato perdere. La paura degli enta è direttamente proporzionale al loro avvicinamento nella mia vita X_X

      Elimina