lunedì 27 marzo 2017

Travel kit 22 Luxury Argan (Shampoo+Maschera+Olio) di Emmediciotto

Ciao ragazze,
oggi ci discostiamo dall'argomento più ricorrente nel blog (makeup/cosmetici) per parlare di haircare e lo facciamo con i prodotti di Emmediciotto, un'azienda tutta italiana (di Senigallia nello specifico). Per descrivere la dedizione dell'azienda alla cura, alla salute e alla bellezza del capello mi permetto di copiare una frase trovata sul sito Web di Emmediciotto che mi è piaciuta molto:

"Trattare i capelli come se fossero la tua pelle, prestare loro attenzione quotidiana, cura, difesa, trattamenti, pulizia ti fa ottenere maggiore lucentezza, morbidezza, delicatezza, robustezza, salubrità e purezza. I termini estremi del tuo fascino. Unicità e semplicità di un codice gestuale che interpreta antiche saggezze per vivere il nostro tempo."

Tenendo in mente questa filosofia incentrata sulla cura a 360 gradi del capello voglio presentarvi il travel kit che mi è stato inviato dall'azienda:



Questo kit appartiene alla linea "22 Luxury Argan" e, come suggerisce il nome, si tratta di un kit composto da shampoo, maschera e olio il cui ingrediente principale è l'olio di argan.

La premessa doverosa è che parlandovi di questi prodotti vi fornirò delle semplici impressioni iniziali, non posso fare una vera e propria recensione approfondita con opinioni certe e definitive, poiché essendo delle mini-taglie ed avendo (come alcune di voi sanno) una massa infinita di capelli abbastanza lunghi, sono riuscita ad effettuare pochi lavaggi con shampoo e maschera, rispettivamente 3 e 4, non posso pertanto riportare l'esperienza a lungo termine con l'utilizzo prolungato dei prodotti.

SHAMPOO 22 LUXURY ARGAN

 


COME CE LO PRESENTA EMMEDICIOTTO: risponde alle esigenze di capelli fragili, secchi e privi di lucentezza. La sua formula dalle eccellenti proprietà cosmetiche, agisce in sinergia per garantire idratazione e nutrimento ai capelli, rendendoli morbidi, setosi e in perfetta forma.

LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO: l'odore è simile per tutti e tre i prodotti, è dolce ma non stucchevole, gradevole ma non persistente. Sulle istruzioni del tubetto dice di applicare sui capelli bagnati, massaggiare delicatamente e ripetere l'operazione, poi risciacquare e applicare la maschera. Con alcuni prodotti la fase di "ripetizione" del lavaggio/frizionamento non è necessaria, ho trovato invece che con questo shampoo lo sia, perché nel primo lavaggio fa poca schiuma e ha un basso potere pulente, indipendentemente dalla quantità impiegata, è con la seconda che ho scoperto invece la sua bella e profumata schiuma corposa ma non eccessiva e ho potuto ottenere cute e capelli sgrassati e perfettamente puliti. Lo shampoo comunque è facile da applicare e da risciacquare (potrebbe sembrare ovvio, invece lo puntualizzo perché al momento sto usando uno shampoo terribile da rimuovere perché mi ingarbuglia e annoda i capelli in modo assurdo, più di quanto già lo siano di natura).

MASK (MASCHERA) 22 LUXURY ARGAN

 


COME CE LA PRESENTA EMMEDICIOTTO: con olio d'argan, pantenolo, aloe vera e proteine del latte, ha un'azione di elevata idratazione sui capelli secchi e sfibrati rinforzandone la struttura e assicurando una naturale lucentezza e pettinabilità.

LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO: quando nella modalità d'uso ho letto di applicare una "generosa" quantità di prodotto su tutta la lunghezza dei capelli, mi sono un po' spaventata, ho pensato di dover utilizzare tutto il contenuto della mini-taglia in un'unica "botta", al fine di districare la massa infinita di cui sopra. Mi sono sorpresa invece da come con una piccola noce vicino alle radici + un'altra piccola noce per le lunghezze i capelli risultassero subito facilmente pettinabili e districabili; ne è prova il fatto che la maschera son riuscita ad utilizzarla una volta in più rispetto allo shampoo, nonostante l'identica quantità dei tubetti di 50 ml. La maschera dopo l'applicazione va lasciata agire pochi minuti (con o senza fonti di calore) e poi risciacquata. Difficile che non mi innamori a primo colpo di un prodotto che riesce a districare senza dover abbondare rischiando di appesantire la chioma, e infatti questo dei tre è stato il prodotto del kit che ho preferito senza alcun dubbio, semplicemente un'ottima maschera!

OLIO 22 LUXURY ARGAN



COME CE LO PRESENTA EMMEDICIOTTO: olio ristrutturante non grasso dalla formula ultra leggera, ideale per tutti i tipi di capelli, grazie alle proprietà dell'argan assicura luminosità, morbidezza e nutrimento ai capelli.

LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO: la prima cosa che mi ha stupito di questo prodotto è la sua consistenza, a metà strada tra un gel e un olio, che presenta solo i pro delle due consistenze, infatti non scivola tra le mani come farebbe un olio ma permette una agevole applicazione senza appiccicare le ciocche come farebbe un gel. Questo tra i tre prodotti è l'unico che non ho finito perché ne bastano poche gocce, le verso sulle mani e applico sui capelli, prima partendo dalle radici e scendendo sulle punte e poi "arricciando" dalle punte alle radici. Si assorbe immediatamente (specifico però che i miei capelli sono molto porosi e "bevono" tutto con grande avidità) e non lascia i capelli "unti". È un prodotto molto versatile, si può usare anche come trattamento, massaggiando delicatamente ciocca per ciocca e lasciando agire per un'ora.

Inci e altre info sui due tubetti (clic per ingrandire)


ESPERIENZA COMPLESSIVA:
Con l'uso sinergico effettuato per 3 volte di questi 3 prodotti, il risultato che ho ottenuto sono capelli perfettamente puliti, leggeri, lucidi e morbidi. Tra tutte queste caratteristiche spicca la morbidezza; benché il mio riccio fosse sufficientemente definito e nutrito è apparso al contempo morbido e vaporoso. L'azione districante della maschera è durata perfino dopo la piega, facilitata certamente dall'azione dell'olio, sono riuscita anche a capelli asciutti a passare la mano senza incontrare resistenza di nodi, evento più unico che raro.
Posso quindi affermare che l'esperienza complessiva, sebbene breve, dei tre prodotti è stata senz'altro positiva e lascia ben sperare sui probabili effetti più consistenti in termini di luminosità e lucentezza che si avrebbero con un utilizzo assiduo, ma che al momento non posso confermare.

Effetto del Kit sulla mia chioma

La 22 Luxury argan è solo una delle tante linee che propone Emmediciotto per qualsiasi esigenza, vi lascio quindi tutti i riferimenti per poterne sapere di più se vi va!

Sito Web: http://www.emmediciotto.com/
Instagram: https://www.instagram.com/emmediciotto_international/

giovedì 9 marzo 2017

Tappetino Palmat per la pulizia dei pennelli di Prackt


Ciao ragazze,
oggi non parliamo né di cosmetici né di makeup, ma di uno strumento per pulire "gli attrezzi del mestiere" (o per meglio dire dell'hobby, visto che il mio mestiere è un altro) ovvero i pennelli.
Un annetto fa per svolgere la noiosissima attività di pulizia dei pennelli sono passata dallo strumento -mano- di cui tutte siamo dotate, allo strumento -simil egg-brush- (acquistato a meno di 2 euro su Aliexpress), mi sono trovata talmente bene da dargli anche un bel verde nella penultima Semaforo Review.
Una bella storia finché è avvenuto il fattaccio; quest'anno siccome sono stata tanto brava (?!?) Babbo Natale mi ha portato (sotto esplicita richiesta, con tanto di link dal quale acquistarlo, nella letterina) un set di oval brush, ovvero i pennelli a spazzola con manico flessibile. Come probabilmente sapete questi pennelli hanno setole fittissimissime, molto più fitte dei normali pennelli e purtroppo la simil egg-brush nello sporco lavoro di pulizia di questa tipologia di pennelli ha fallito miseramente, non solo puliva le setole solo superficialmente, non riuscendo cioè a penetrare alla base delle stesse, ma quando l'ho utilizzata per la prima volta per pulire l'oval brush adoperato per l'applicazione del fondotinta è addirittura rimasta una patina marroncino-beige (del colore del fondo) sulla superficie del simil egg-brush che non sono riuscita a togliere con nessun detersivo. Certamente la difficoltà dipende anche dall'oleosità dei prodotti in crema per viso, ma considerando che lo stesso problema con lo stesso prodotto con un pennello normale non l'ho riscontrato, sono giunta alla conclusione che il problema dipenda prevalentemente dalla tipologia di pennelli.
Quando, quindi ho cominciato a vedere in giro per numerosissimi blog questo PALMAT ho subito pensato "Chissà se riuscirebbe a vincere la sfida di pulizia degli oval brush", così ho contattato l'azienda che lo produce/vende: Practk e nel giro di una settimana dalla spedizione dall'America (tracciabile con Fedex) ho ricevuto il mio Palmat e l'ho subito messo alla prova.



Non vi dico subito come è finita la sfida, prima qualche piccola notizia sullo strumento; innanzitutto una piccola curiosità: le menti che hanno ideato Palmat appartengono ai fondatori del famosissimo marchio di pennelli Sigma Beauty, quindi possiamo affermare che questi signori di pennelli ne sanno qualcosa.
Il Palmat è formato da due cerchi piatti in silicone di un bel fucsia acceso, che presentano sulla superficie tre diverse trame: pallini, dentini e lineette verticali e orizzontali.

Su metà di uno dei due cerchi abbiamo delle palline in rilievo che sono perfette per la pulizia dei pennelli più grandi, sull'altra metà abbiamo dei fitti dentini che personalmente trovo ideali per la pulizia a fondo dei pennelli più piccolini.



L'altro cerchio è composto da metà superficie sempre con questi dentini e l'altra metà presenta delle lineette verticali e orizzontali che vanno bene per lo "sporco ostinato" di pennelli di tutte le dimensioni.



Io faccio una passata su tutte le superfici, anche perché l'interpretazione corretta credo che sia che la parte con i pallini e quella con le lineette siano destinate al lavaggio (sono contrassegnate dalla scritta WASH) mentre le due dentellate sono mirate al perfezionamento del lavaggio (contrassegnate dalla scritta REFINE), usandole tutte quante di certo non si sbaglia e il risultato ne è la prova!

L'altra caratteristica rilevante del Palmat è che può essere utilizzato in due modalità:
1) Fissandolo al lavabo con le sue 6 piccole ventose, se preferite avere le mani libere.



 Le ventosine sono di ottima qualità, quindi se avete l'accortezza di posizionare il Palmat sul bordo del lavandino (cioè non proprio sotto al getto dell'acqua, quindi in una zona umida ma non bagnatissima) le ventose si ancoreranno perfettamente e potrete sfregare i pennelli esercitando quanta forza volete, tanto il vostro Palmat resterà al suo posto senza fare una piega.

 
(scusate per la qualità infima di queste foto ma in bagno la luce fa davvero pena)
 
 2) Se preferite avere un maggiore controllo manuale del tool potete fissare il Palmat alla mano, il suo cinturino a tre fori permette di regolarne la larghezza in base alla dimensione della mano.




Io mi trovo bene usandolo in tutti e due i modi, anche se preferisco l'applicazione con le ventosine perché spesso i pennelli da lavare sono tanti, quindi così procedo con maggiore velocità, lo trovo un po' più pratico.
Per lavare i pennelli potete utilizzare il fluido che preferite, io uso del semplice sapone liquido, lo uso anche per lavare lo stesso Palmat: una bella insaponata, risciacquo sotto l'acqua corrente, una passata con l'asciugamano e il vostro Palmat è come nuovo, pronto per i successivi utilizzi.

Forse si è già capito dall'entusiasmo con il quale ve l'ho descritto, ma Palmat ha perfettamente superato la sfida di pulizia degli oval brush.
Li ho lavati tutti quanti grandi, piccoli, medi, fondamentalmente utilizzati per prodotti per il viso cremosi (fondotinta e palette in crema da contouring) e in polvere (cipria e blush) e il risultato è stato più che soddisfacente: i pennelli risultano perfettamente puliti per tutta la lunghezza delle setole, non sono assolutamente danneggiati, così come pure il tool.



Ovviamente ho testato Palmat anche con i pennelli normali che utilizzo per gli ombretti in crema e in polvere e (in rare occasioni) per stendere in modo preciso il rossetto, e anche con questi il Palmat ha svolto un ottimo lavoro.

"Mazzo di pennelli" lavati con Palmat


Inoltre la sua dimensione non ingombrante e il fatto che sia piatto, morbido e piegabile, lo rendono perfetto anche per gli spostamenti/i viaggi.
In conclusione non posso che affermare che sono assolutamente soddisfatta di questo prodotto, certo non è che ora lavare i pennelli sia diventato un carnevale di Rio, ma è sicuramente meno noioso e scocciante e molto più pratico e veloce rispetto a prima!
Il Palmat si può acquistare qui a 9,95 $ (9,40 € circa), mi sembra un prezzo abbastanza onesto, ho fatto una ricerca di tappetini per la pulizia dei pennelli e ho visto che i prezzi si aggirano tutti intorno a questa cifra, con questo però avete la garanzia di un prodotto di qualità (soprattutto se avete avuto modo di provare pennelli Sigma lo sapete), credo che il problema potrebbero essere le spese di spedizioni, ma non so dirvi a quanto ammontano non avendo effettuato l'ordine.

E voi conoscevate il Palmat e Practk? Come lavate i vostri pennelli?

Vi lascio i riferimenti dell'azienda:
Sito Web: http://www.practk.com/
Profilo Instagram: https://www.instagram.com/practk/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/PractkBeautyGadgets/
Account Twitter: https://twitter.com/practk/

lunedì 27 febbraio 2017

Semaforo review: Maschera di Glenova, Tonico di Leocrema, Acqua micellare di Garnier, Deodorante di Bema cosmetici


Ciao ragazze,
oggi ho voglia di parlarvi brevemente (ci provo) di alcuni dei prodotti acquistati e utilizzati negli ultimi mesi e quindi eccomi qui a tediarvi con una Semaforo Review nuova di pacca.


MASCHERA CAPELLI GLENOVA (IDRATANTE CON OLIO DI COCCO): SEMAFORO GIALLO

Ho voluto fortissimamente provare una maschera Glenova perché quando tempo fa vi scrissi il mio parere sulle maschere Omia (che adoro), in un commento una ragazza mi disse di trovare le Glenova migliori e che hanno anche un costo notevolmente inferiore.
Ovviamente mi è scattata una fortissima curiosità e mi son messa a girare tutti i negozi di detersivi e affini di Lecce e Nardò (come un'esaurita) alla ricerca di queste introvabili maschere, per scovarle poi alla fine (grazie al suggerimento che mi ha dato una ragazza su Facebook) in un negozio di cinesi. La maschera seppure venduta in questa tipologia di negozi per motivazioni a me totalmente ignote è made in Italy e l'azienda è italianissima, della provincia di Ancona per l'esattezza. Ho preso quella idratante all'Olio di cocco perché era l'unica che c'era (dovrebbe esistere anche ad Aloe vera e muschio bianco, Fragoline e mirtilli, Olio di mandorle dolci e Olio di argan) e anche perché l'odore del cocco è uno dei miei preferiti in assoluto.
Effettivamente il costo è molto basso: 1,20 € per una confezione mega (da 500 ml).
Non mi addentro in info sull'inci perché, come dico sempre, sono ignorantissima in materia, ma la famosa ragazza del commento disse che l'inci è accettabile e anche facendo una breve ricerca in rete è emersa la stessa cosa, bon mi fido. Dunque riassumendo per ora abbiamo prezzo bassissimo, inci accettabile e buona profumazione. Certo tutte belle cose, ma se poi passiamo ad azione e qualità posso decisamente affermare che MAI mi sognerei di cambiarle con le mie amate maschere Omia. Per districare bene c'è bisogno di una quantità pari al triplo di quella necessaria per le Omia e ok, questo non è un problema grave vista la grandezza della confezione, il problema è che più prodotto uso e più il capello si appesantisce e l'effetto diventa ahimè visibilissimo durante la piega. Considerando che la mia chioma è già abbondantemente pesante di suo, questa caratteristica mi basta e avanza per salutarle con un grande ciaone ed eliminarle per sempre dalla mia haircare routine (quando tra tre anni avrò finito la confezione, si intende), anche l'effetto di idratazione mi è sembrato piuttosto blando. Puntualizzo comunque che le maschere non sono una ciofeca, ho provato di molto peggio a prezzi molto più alti, per questo non si beccano un rosso ma un giallo, credo semplicemente che se ci si trova bene o male dipenda moltissimo dal tipo di capelli, per i miei non vanno bene.

TONICO LEOCREMA (RIEQUILIBRANTE ALL'ALOE VERA): SEMAFORO GIALLO

Non ricordo esattamente dove l'ho beccato, sarà stato un supermercato or something perché ricordo che la scelta era molto limitata (per fortuna anche il prezzo, che ovviamente non ricordo, non più di 3,00 € comunque), mi serviva con urgenza perché avevo finito quello precedente e quindi l'ho portato a casa con me senza troppi complimenti. Esprime perfettamente il concetto di "senza infamia e senza lode", l'ho usato tutte le mattine su dischetto (la mia faccia non ama l'acqua di mattina) e ho riscontrato che il suo compitino di pulizia lo svolge tranquillamente, il profumo è lieve, non lascia la pelle unta né secca, personalmente preferisco qualcosa di leggermente più forte, più purificante, ma tutto sommato può andare. Per il momento non lo ricomprerò, ho preso un mese fa da Tigotà quello Kaloderma perché questo Leocrema sembrava essere agli sgoccioli, invece è ancora qui tra noi, inizio a pensare che si rigeneri durante la notte, si può prendere a braccetto con la maschera Glenova.


ACQUA MICELLARE GARNIER (PER PELLI SENSIBILI): SEMAFORO GIALLO

Quest'acqua micellare l'ho presa perché avevo letto cose un sacco belle su di lei e quindi volevo assolutamente conoscerla. Ho escluso quella con tappo verde perché avevo letto invece dei pareri oRibili, quindi mi sono orientata senza indugi su questa con il tappo da femminuccia. Purtroppo non mi ha convinta, forse essendo studiata specificamente per pelli sensibili, per la mia pelle risulta un po' troppo delicata. Dopo averla usata non mi sento "apposto" ben struccata e pulitissima come esigo prima di andare a dormire, e sebbene dovrebbe teoricamente essere senza risciacquo, io ho bisogno di lavare la faccia e non semplicemente una sciacquatina con acqua, ma una bella strofinata con detergente.
Anche sugli occhi, ottimo il fatto che non bruci, ma non scioglie il mascara e l'eyeliner in modo da far sì che specchiandomi la mattina dopo non veda tracce di panda. Anche lei è affetta da gigantismo (400 ml), quindi non ci ho pensato proprio a finirla, per ora l'ho messa da parte e sto usando quella Kamelì che mi sta piacendo molto di più. Non me la sento di dargli rosso perché credo che, analogamente alla maschera Glenova, la sua efficacia sia un fattore soggettivo e dipenda cioè dalla tipologia di pelle, molto probabilmente chi ha pelle da normale a mista ci si trova tranquillamente bene.

DEODORANTE BIO ROLL-ON BEMA COSMETICI: SEMAFORO VERDE (IPNOSI)

Lui è il mio primo deodorante bio.
Mi son fatta perciò consigliare dalla mia "bioprofumerista" di fiducia. Me l'ha presentato come quello diciamo più "forte" tra quelli che aveva, avendogli io chiesto che avesse una certa efficacia e persistenza. È un roll-on e ha un profumo adorabile, delicato e fresco. Il fatto che non bruci applicandolo appena dopo aver usato il rasoio mi porta ad amarlo incondizionatamente e ne sto apprezzando anche la durata in termini di quantità; quando l'ho preso ammetto che 8,50 € per una confezione così piccina mi son sembrate esagerate, invece lo uso tutti i giorni da prima di Natale e non è assolutamente prossimo alla fine. Per tutta la durata dell'inverno mi è piaciuto e mi ha convinta. Quello che temo è che per la stagione primaverile-estiva (per le mie esigenze) possa risultare un po' troppo blando, lo dico dall'esperienza avuta in alcune rare giornate invernali più miti. Comunque per il momento non me la sento di non dargli il verde, sarà che avevo basse aspettative dato che a volte ho il preconcetto (errato probabilmente) che i prodotti bio siano meno efficaci di quelli non bio, ma mi ha stupita positivamente, quindi consiglio di provarlo.

Per questa "puntata" è tutto, ma ho un bel po' di altri prodotti provati di cui mi piacerebbe esprimere brevemente un parere, quindi CREDO che non passeranno altri 5 mesi prima di rivedere una SR da queste parti.
Avete provato o intendete provare questi prodotti? Che ne pensate? Dite dite, sono tutt'orecchi!

mercoledì 15 febbraio 2017

Marmellata da doccia e Acqua micellare di Kamelì Biocosmesi

Ciao bellezze,
oggi vorrei parlarvi di un'azienda ubicata a Pisa, nata dalla collaborazione di due ragazze che laureandosi in Chimica farmaceutica hanno acquisito le necessarie competenze che gli hanno permesso di creare dei prodotti personalizzabili, non dozzinali, che incontrano le esigenze del singolo funzionalmente ed economicamente, ma soprattutto NATURALI, stiamo parlando delle dott.sse Eleonora e Giuliana e della loro Kamelì biocosmesi.
L'ampia gamma di prodotti Kamelì è suddivisa in varie linee che soddisfano diverse esigenze:
ORCHIDEE: linea anti age
NINFEE: linea pelli giovani
GIGLI MARINI: linea detergente
PRIMULE: linea corpo
AGRIFOGLI: linea uomo

I due prodotti che ho scelto di provare appartengono entrambi alla linea Gigli Marini e sono:
MARMELLATA DA DOCCIA ARANCIO E CANNELLA e ACQUA MICELLARE ARANCIO E CANNELLA, entrambi i prodotti sono disponibili anche in altre due interessanti profumazioni (Fiori di loto & corallo e Frutti di bosco), ma il mio debole per le profumazioni agrumate in questi lidi è noto, e la curiosità di provare l'arancio in abbinamento alla cannella ha agevolato la scelta.



MARMELLATA DA DOCCIA (ARANCIO & CANNELLA)




COME CE LA PRESENTA KAMELÌ: questa particolare formulazione è un'alternativa divertente al classico gel doccia. Le sue profumazioni ricercate rendono la doccia un momento piacevole da dedicare a sé stessi.
- Pelle uniforme e luminosa
- Deterge la pelle delicatamente
- Adatto anche per pelli più sensibili

LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO: adoro l'originale idea della marmellata, a partire dalla consistenza gelatinosa con pezzettini un po' più compatti, quasi fossero i pezzi di frutta e proseguendo poi con il packaging carinissimo che riporta subito alla mente i vecchi, classici vasetti in vetro delle confetture con tappo ermetico e gancio metallico con chiusura a scatto.
Il colore del gel è stupendo, un bel giallo vivace che in verità ricorda più una marmellata al limone piuttosto che all'arancia, ma aprendo il vasetto svanisce ogni dubbio circa la profumazione: il risultato di un matrimonio perfetto tra le note leggermente acidule, frizzanti e agrumate dell'arancia e quelle dolciastre, calde e delicatamente pungenti e piccanti della cannella.


Lo uso come consiglia Kamelì, ovvero prendo con la mano la quantità desiderata (un pugnetto on genere) di prodotto e la poggio su una spugna bagnata e proseguo poi a massaggiare delicatamente con movimenti circolari su tutto il corpo. Crea una bella schiuma corposa, deterge bene e porta il suo meraviglioso profumo sulla nostra pelle e in tutto il bagno.
Ha conquistato addirittura il mio compagno, che quando gli propongo dei prodotti unisex da testare per riportare anche la sua testimonianza nelle review è sempre un po' restio, la marmellata da doccia invece l'ha voluta provare e ne è rimasto entusiasta.


Se proprio devo trovargli un difetto dico l'apertura/chiusura un po' elaborata da gestire in doccia, ma io risolvo facilmente la faccenda aprendo il vasetto prima di entrare in doccia e appoggiando semplicemente il coperchio una volta presa la quantità desiderata, chiudendo poi con il gancio metallico in un secondo momento, dopo essere uscita dalla doccia. La caratteristica positiva è che il vasetto in vetro lo possiamo appunto portare tranquillamente in doccia perché a contatto con l'acqua non si rovina e poi torno a dire che è esteticamente davvero bello io lo tiro fuori dalla doccia dopo ogni uso perché mi piace tenerlo fuori in bella mostra; lo trovo perfetto per un regalo ad un'amica/un amico cui si tiene se si vuole coniugare bellezza del packaging a qualità del prodotto.

Quantità: 200 ml
Prezzo: 8,90 €


ACQUA MICELLARE (ARANCIO & CANNELLA)



COME CE LA PRESENTA KAMELÌ: l'acqua micellare è una lozione struccante ideale sia per il viso che per gli occhi grazie al suo pH isolacrimale. È uno struccante delicato, ideale per tutti i tipi di pelle. Deterge e purifica con un solo gesto.
- Pelle uniforme e luminosa
- Deterge la pelle delicatamente
- Adatto anche alle pelli più sensibili

LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO: la profumazione è sempre il risultato di quel matrimonio perfetto che ho cercato di descrivervi pocanzi. Anche il colore è uguale a quello della marmellata, quando poi ne metto la quantità da usare sul dischetto tira fuori una fantastica componente fluo.

Il packaging è perfettamente funzionale, flaconcino in plastica trasparente con tappo argentato con texture è totalmente fluida, come consigliato sul flacone va applicata la quantità desiderata su un dischetto di cotone da strofinare poi delicatamente su viso e occhi per struccare e infine bisogna risciacquare.
conchetta sulla sommità da premere per far aprire un forellino dal quale fuoresce il liquido. La
Strucca molto bene il viso, non sempre mi capita di sentire di aver rimosso benissimo i vari strati (fondotinta, cipria, blush e a volte bronzer e creme per contouring) utilizzando solo un'acqua micellare, a volte ho l'esigenza di lavare con un detergente, seccando un pochino la pelle. Con questa acqua micellare invece mi sento ben pulita dopo averla usata, sciacquando il viso solo con acqua.
Per quanto riguarda gli occhi, la mia routine di struccaggio prevede l'utilizzo di un prodotto specifico, tuttavia ho provato l'acqua micellare anche per struccare gli occhi da zero (cioè senza aver prima usato un prodotto specifico per occhi) e in questo modo non la consiglio, perché ho riscontrato un pochino di bruciore a occhi e contorno (forse perché la zona è abituata a prodotti appositi e delicati). Mentre se faccio un "ripasso" veloce con l'acqua micellare, dopo aver usato uno struccante specifico, per eliminare eventuali tracce residue, nessun problema, non ho riscontrato bruciori e sono rimasta soddisfatta.

Quantità: 150 ml
Prezzo: 10,50 €

Oltre a questi due prodotti che ho avuto la possibilità di scegliere, Kamelì nel suo carinissimo pacchetto curato nei minimi dettagli ha incluso anche una minitaglia di CREMA VISO NOTTE della Linea Orchidee, ideale per pelli mature effetto lifting.


Visto che ormai l'adolescenza è un lontano ricordo per me, ho pensato di usarla prima di andare a dormire, dopo la fase struccaggio. Mi piace moltissimo il delicato profumo, la facilità di stesura, la rapidità con cui asciuga/si assorbe e il fatto che al risveglio la mattina ho la pelle morbidissima. Purtroppo però per la mia pellaccia grassa si è rivelata un pochino troppo ricca e idratante, come sempre mi accade con le creme antirughe e antiage, quindi dai primissimi utilizzi mi è comparso qualche brufoletto malefico in più.
 


Confermo quanto indicato da Kamelì, cioè che è ideale per il trattamento e la prevenzione delle rughe di soggetti con pelli secche e disidratate; la sconsiglio a chi ha pelle grassa e soggetta a imperfezioni come la sottoscritta.

In conclusione mi ritengo molto felice di aver scoperto e potuto provare i prodotti Kamelì, che uniscono la qualità di ingredienti naturali a cura nel pack, efficacia dei prodotti e prezzi onesti.
Al momento promuovo a pieni voti la linea Gigli Marini e vista la soddisfazione voglio provare anche qualcosa di altre linee, ho già adocchiato la Crema viso pure ideale per pelli impure della linea Ninfee che conto di acquistare non appena avrò terminato la crema viso che sto usando attualmente. Che aggiungere, sono contenta che Kamelì biocosmesi sia una realtà italiana e vi consiglio se non la conoscete di fare un giretto nel sito, vi lascio di seguito tutti i riferimenti:

Sito Web: http://www.kamelibiocosmesi.it/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/kamelibiocosmesi/
Instagram: https://www.instagram.com/kamelibiocosmesi/








venerdì 3 febbraio 2017

Nur Besten Lipgloss Peel-off e Dual Blush

Buonasera a tutte mie care,
sarà forse il ventesimo giorno (non consecutivo) che mi siedo per provare a scrivere questa review e dopo 20 secondi sono interrotta e devo alzarmi per colpa di qualcuno o qualcosa, ma tralasciamo e torniamo piuttosto a parlare di NurBesten sperando che questa sia la volta giusta, senza interruzioni, perché voglio farvi vedere gli altri 2 prodotti che avevo scelto con il budget che mi era stato messo a disposizione (qui la review dei primi due).
Si tratta di un Lipgloss Peel-off e di un Dual Blush.



LIPGLOSS PEEL-OFF(/TEAR-OFF) #04

Come già candidamente svelato nella precedente review, il fattore packaging ha guidato parecchio la scelta dei prodotti, nel caso di questo rossetto il tappo a pois ha senz'altro il suo perché, però ha avuto maggiore influenza la curiosità sul prodotto in sé.
La curiosità nasceva dall'aver visto in giro diversi tutorial e review su questa tipologia di lipgloss "peel-off/tear-off", per chi non li conoscesse si tratta di rossetti liquidi che una volta stesi sulle labbra dovrebbero, nel giro di una decina di minuti, asciugare completamente diventando una pellicola che andrebbe poi tirata via dalle labbra, lasciando sulle stesse una lieve traccia uniformemente opaca del colore, con resistenza e durata a prova di bomba.
Oltre alla curiosità di base, mi attirava molto l'idea di sfruttare questo prodotto usandolo quale base per applicarci sopra un rossetto in tinta, senza dovermi preoccupare più di tanto di mangiare o bere in modo composto, o di non usare il tovagliolo selvaggiamente, perché se pure tutto il rossetto fosse andato via avrei avuto la mia fedele base. Purtroppo questo mio sogno di gloria è stato duramente distrutto dalla natura di "sòla" del prodotto in questione.
L'applicazione è facile, abbiamo un pennellino proprio come quello dei lucidalabbra e una texture liquidina che si stende bene sulle labbra, dopo il tempo di posa il prodotto si asciuga completamente e non è più lucido, ma non crea una patina che si possa "spellare" via...Ho fatto diverse prove: mettendo più prodotto, mettendo meno prodotto, lasciandolo più tempo, lasciandolo meno tempo...Tutte irrimediabilmente fallite! La pellicola da tirar via dalle labbra, sulle mie labbra non si è mai creata, neanche una parvenza di pellicola, nada (idem quando ho swatchato sulla mano). Non credo di aver sbagliato qualcosa nell'applicazione perché avevo visto qualche tutorial (incluso quello nella pagina del prodotto) e non ho fatto nulla di diverso. Sarà un problema delle mie labbra? Non saprei, dubito.
Un vero peccato perché il colore mi piace moltissimo e non ho nulla di simile, si tratta di un rosso fragola intenso con una punta di arancio. Mi piace al punto che per qualche secondo ho valutato la possibilità di uscirci usandolo come se fosse un normale rossetto, poi sono tornata in me e ho pensato che forse non era il massimo della sanità mentale sicurezza andare in giro serenamente con una roba sulle labbra che teoricamente dovrebbe essere rimossa dopo poco tempo. Ragazze per farla breve, non ve lo consiglio affatto, se siete curiose di provare il concept prendetelo di un'altra marca, o un'altra tipologia.




DUAL BLUSH


Questo blush invece si è rivelato la migliore scelta che potessi fare. Lo adoro in tutto.
Innanzitutto c'è il solito discorso del packaging, in questo caso quello esterno non è nulla di strabiliante, una classica confezione da blush blu, rotonda, in plastica, con chiusura a scatto. Aprendola troviamo uno specchietto di discreta qualità (riflette fedelmente l'immagine senza deformarla ed è abbastanza grande da essere utilizzato per l'applicazione) sul coperchio superiore e nel vano inferiore un piccolo pennellino, che personalmente non ho mai provato, ma credo possa andare bene solo per i ritocchi, per l'applicazione vera e propria utilizzo e consiglio i normali pennelli da blush.
Ciò che mi piace moltissimo è la trama floreale della polvere compatta e il doppio colore, fucsia all'esterno e rosso aranciato nel nucleo. Il colore non corrisponde esattamente alla definizione di tenue né al colore mostrato sul sito; è bello acceso, si fa notare, a me piace molto e lo sto praticamente usando a manetta da quando ce l'ho (nonostante non si direbbe osservandolo, visto che la trama risulta praticamente intatta), la questione colore comunque è puramente soggettiva e discrezionale. Per chi ama le tonalità più sobrie e leggere esiste la versione con l'esterno rosa chiaro (il nucleo credo che sia uguale).
Il blush è pigmentatissimo, quindi bisogna stare molto attente durante l'applicazione, basta una
passata leggerissima del pennello sulla cialda (la passo su tutta la superficie in modo da prelevare entrambi i colori) per ottenere un bel colore pieno e uniforme (si sfuma facilmente) sulle gote.
Questa caratteristica mi piace particolarmente, ho alcuni blush (es. la rosa Milani) nei quali devo "zappare" con il pennello e fare duecento numerose passate prima di raggiungere un colore visibile.
Sulla parte inferiore della confezione vedo che è definito "shimmer", ma sinceramente non sono molto d'accordo con questa definizione, a me sembra abbastanza opaco, fosse shimmer, con la mia pellaccia non andrebbe d'accordo e non lo amerei.
Anche la durata non è niente male, la domenica è l'unica giornata in cui riesco a testare i prodotti da mattina a sera e il blush in tutte queste domeniche di test si è comportato bene, senza ritocchi arriva a sera, sbiadisce ma non sparisce completamente.
Dal retro del suo scatolino in cartone apprendo che contiene petali di rosa, olio di girasole, olio di jojoba, olio vegetale e oli essenziali, non fatemi però domande sull'inci perché tutto il resto che c'è scritto è in cinese.

Anche stavolta, come la precedente, vi consiglio di fare un giro su  NurBesten, ci arrivate subito facendo clic sul bannerino qui nella barra a destra e utilizzando il codice che c'è scritto sopra (LDD10) potete usufruire di uno sconto del 10%! Nel caso dovesse interessarvi uno dei quattro prodotti che ho provato, vi fornisco la mia personale classifica "qualitativa":
1 Dual blush
2 Rossetto matte
3 Eyeliner panda
4 Lipgloss peel-off

Vi lascio come al solito con i riferimenti dell'azienda:
Sito Web: http://www.nurbesten.de/
Instagram: https://www.instagram.com/nurbesten/


martedì 17 gennaio 2017

E-shop Mybeautik (e Lingerie di Nyx Embellishment e Teddy)

Ciao ragazze,
oggi voglio parlarvi di una bella scoperta, molto interessante e relativamente recente (purtroppo lo stop di dicembre mi ha portata a posticipare tutte le review che avevo in programma) che secondo me un buon 90% di voi già ha avuto modo di conoscere/apprezzare nonostante la sua recente nascita e attuale fase di crescita e arricchimento, si tratta dell'e-store o e-shop Mybeautik! Per me i siti di questa tipologia rappresentano un vero e proprio paese dei balocchi, che visito sempre con le bave alla bocca enorme entusiasmo :D
Nello specifico Mybeautik offre prodotti delle categorie: Makeup, Capelli, Viso e corpo, Men e Promozioni.
"Un beauty e-store come tanti" potreste pensare, e invece no, Mybeautik si differenzia per 2 fondamentali motivi:
1) è italiano ciò si traduce nei seguenti vantaggi:
- Costi di spedizione non troppo elevati (QUI sono indicati in relazione alla tipologia di spedizione) e GRATUITI superando la soglia di 35,00 €
- Assenza di dogana e tempi di spedizione piuttosto rapidi (QUI sono indicati in relazione alla tipologia di spedizione)
- Facilità di comunicazione nella nostra amata lingua per qualsiasi problema o richiesta al Servizio clienti (che mi è sembrato molto gentile e disponibile)

2) Oltre a brand che non hanno difficilissima reperibilità, come L'Oreal, Maybelline e Garnier, c'è un brand che invece non si trova affatto così facilmente negli e-shop, in particolare in quelli appunto italiani, e che fa battere forte il cuoricino di noi tutte makeup-addicted: NYX! E la gamma di prodotti del brand presente nel sito è molto ampia.

Non è difficile dunque, indovinare su quale brand mi sia orientata per spendere la gift card da 25,00 € della quale Mybeautik mi ha gentilmente omaggiata.


Nello specifico ho scelto due Lingerie, era da tempo (esattamente da marzo 2016) che avevo puntato Embellishment (a dx), ma tra un "mi starà da cani" e un "dove lo acquisto?" siamo arrivati a ottobre, quindi su di lui è facilmente ricaduta la prima scelta.
Riguardo a Teddy (a sx) la storia è simile, da tempo cercavo una tinta matte sul marrone e quando ho visto Teddy tra i Lingerie mi sono illuminata d'immenso!

Piazzare l'ordine è stato a dir poco semplice, il sito è molto intuitivo e a prova di dummies, basta effettuare la Registrazione, accedere e mettere i prodotti che si desidera acquistare nel carrello e procedere con l'acquisto. Il pagamento si può effettuare tramite Paypal e carte di credito MasterCard o Visa, tramite bonifico bancario o contrassegno. Dopo aver completato l'ordine riceverete un'email con la conferma, un recap dei prodotti acquistati e indirizzo di spedizione con anche il numero di tracking associato alla spedizione, in modo tale da poter monitorare il corriere Bartolini che trasporta il vostro pacco finché non suona al vostro campanello. Per quanto riguarda i tempi nel mio caso ho fatto l'ordine il 27 ottobre (sera), la spedizione è avvenuta l'1 novembre e il pacco è arrivato il 3 (se non erro).

Non farò una review specifica sui due Lingerie ricevuti perché in questo post intendevo più che altro presentarvi MyBeautik e anche perché ne trovate a bizzeffe di review approfondite e ben fatte su queste tinte labbra, vi farò una brevissima summary delle mie impressioni.
Le tonalità sono entrambe molto belle e per nulla banali; di base sono dei Nude, come tutti e 12 i Lingerie ma Embellishment vira sul malva, mentre Teddy sul marrone scuro. Il finish è matte, la pigmentazione è elevata, la stesura a livello di texture semplice e l'asciugatura rapida, una volta asciugate non tirano e restano lì immobili, hanno un'ottima durata, si struccano facilmente e non macchiano le labbra.


Nel complesso mi sono piaciuti molto, solo 2 sono quelli che io definirei "contro": 1) l'applicatore a spugnetta è troppo grande, non tutte abbiamo canotti naturali o artificiali per labbra e per chi ha labbra sottili l'applicazione con questi aggeggi è alquanto fastidiosa. 2) non si tratta di colorazioni passe-partout che stanno bene a tutte o che tutte indossano con disinvoltura in qualsiasi occasione, io per esempio, nonostante mi ci veda strana (perché non sono abituata a indossare questi colori) tutto sommato non mi vedo poi così male come quando ad esempio indosso un fucsia o un rosso freddo, li sento colori che potenzialmente potrebbero essere "miei", ma ogni volta che indosso Embellishment devo sopportare mia mamma che mi chiede (seriamente) se ho le labbra di quel colore perché sto sentendo freddo :D


Nella foto che segue ho "immortalato" Embellishment indossato, mi ritrovo la foto perché l'avevo scattata per caso il giorno dell'Immacolata, una delle primissime volte che lo indossavo. Beh avrei fatto una foto anche con Teddy se avessi saputo che l'arrivo della tramontana ghiacciata della scorsa nevosa settimana mi avrebbe portato in dono due meravigliose piaghette di screpolatura a entrambi i lati delle labbra, che nonostante le quintalate di crema e burrocacao che sto mettendo non vogliono saperne di sparire (se avete consigli li accetto ben volentieri), quindi non mi sembrava il caso di fare una foto nella quale le labbra dovrebbero essere in primo piano, con loro in bella vista :/.



In conclusione direi che la mia esperienza con Mybeautik è stata positiva, attualmente sto valutando l'acquisto dei Vivid Brights eyeliner dei quali mi ispirano quasi tutte le tonalità in primis Blossom, Violet ed Envy.
E voi rientrate nel 90% di chi già conosceva Mybeautik? Avete ordinato qualcosa? Come vi siete trovate e che cosa avete preso?  Raccontate se vi va.
Se invece non lo conoscete ancora vi suggerisco di farci un giretto, ecco il link del Sito Web e vi lascio anche un altro interessante link, quello della pagina dei saldi!

venerdì 6 gennaio 2017

Nur Besten Eyeliner Panda e Rossetto Matte

Hi girls,
sono ancora viva. Avevo preso un bel ritmo, una settimana preparavo il post e lo pubblicavo e la successiva andavo in giro tra i miei blog preferiti, leggevo i post, commentavo, rispondevo ai commenti nel mio blog ecc. Tutto molto bello, poi è arrivato dicembre e questo mio equilibrio è andato allegramente in vacca -_- quindi ecco, siamo arrivati a gennaio e vediamo se riesco a riprendere uno straccio di ritmo.
Volevo parlarvi di Nurbesten, sito tedesco che vende tutta quella serie di cosine fondamentalmente inutili ma troppo carine che noi tutte amiamo avere, possibilmente in dosi massicce: gioielli, makeup, articoli per nailart, pennelli, accessori per cellulare ecc. a prezzi contenuti e accessibilissimi.
La gentilissima Lucy mi ha messo a disposizione un budget per scegliere qualcosa tra queste cosine da provare e da mostrarvi. Io chevvelodicoaffare mi sono tuffata subito nel settore makeup e ho impiegato un intero pomeriggio (quando ancora dicembre era lontano me lo potevo permettere) a escludere prodotti, limitando la scelta da "voglio tutto" a "calmati che il budget è di 30 $" e alla fine loro quattro sono stati i prescelti:



ovvero
1 Eyeliner panda
1 Rossetto matte
1 Blush
1 Rossetto liquido peel-off

è evidente che non mi sono fatta minimamente condizionare dal packaging, vero? Ovviamente sono ironica, la cosa più bella di questi prodotti e proprio il packaging quindi bando all'ipocrisia, è stato lui a guidarmi nella scelta :)

Oggi vi parlerò solo di due di loro: l'Eyeliner panda e il Rossetto matte.



EYELINER GOODBYE MISS PANDA


Allora vogliamo parlare di quant'è kawaii? Parliamone. Lui è stato la mia prima scelta in assoluto, appena l'ho visto ho deciso che dovevo averlo. Si tratta di un eyeliner a penna con packaging rosa con scritte nere e testa di panda sulla sommità del tappo.
Le caratteristiche riportate sulla sua confezione sono:

1) Asciugatura rapida, 5 sec.: confermo asciuga piuttosto velocemente
2) Waterproof: non confermo, non mi è sembrato assolutamente resistente all'acqua, riesco a struccarlo con prodotti non specifici per makeup waterproof e se mi lacrimano gli occhi ciao ciao
3) Sweatproof: non confermo nemmeno questo, fondamentalmente leggi sopra
4) Magic smooth: bah se si riferisce all'applicazione la definirei semplice, magica mi sembra un po' eccessivo.



Come forse sapete io ho un certo debole per gli eyeliner, pertanto sono anche un po' esigente, premessa d'obbligo. Riguardo questo eyeliner l'impressione è che non è male come eyeliner in penna, è maneggevole e leggero, questo mi consente di avere un'impugnatura ferma e al contempo il controllo necessario nella fase codina, anche la punta fina aiuta in questa fase e permette di tracciare delle linee sottili.
Insomma riesco facilmente a tracciare delle linee decenti dall'inizio alla fine o dall'interno all'esterno, però ci sono dei però.
Il però numero 1 è che il liquido non è un nero denso, scuro, profondo e pieno al punto da riempire alla perfezione (come io pretendo) i buchetti tra le ciglia e il però numero 2 è che è meglio non insistere troppo perché se si fanno passate su passate invece di intensificare va a finire che gli strati superiori scoloriscono quelli inferiori e viene fuori un'autentica ciofeca. Questi "due però" devo ammettere che li ho riscontrati anche in altri eyeliner a penna di fascia medio-bassa provati (i.e. Essence, Kiko).

Sopra due passate, sotto una

Le altre caratteristiche negative degli eyeliner in penna spesso (non sempre) sono che seccano rapidamente e che si rovina la punta, per quando riguarda il panda posso solo dire che ce l'ho da quasi tre mesi e ancora non è secco, anche la punta è ancora intatta e all'interno del tappo c'è un meccanismo a molla che credo sia proprio mirato a proteggere la punta nel momento in cui si chiude con il tappo.
Quindi in definitiva mi sento di consigliare questo eyeliner in particolare a chi vuole iniziare a usare l'eyeliner e non ha molta dimestichezza a tracciare linee e codine (oltre alla maneggevolezza che aiuta l'applicazione è comodo anche il fatto che non essendo la texture molto densa e il colore troppo profondo, in caso di errori si può usare una salviettina e riprovare senza sporcarsi eccessivamente e diventare un panda, per restare in tema) e non ha nemmeno elevate pretese di durata, ma lo consiglio anche a tutte le altre perché, ragazze mie, è troppo bellino e a me basta guardarlo per essere felice di averlo (sarà grave?) e a parte questo io lo utilizzo molto quando non ho pretese di lunga durata, ma voglio uscire da casa decentemente (es. se devo andare a fare la spesa e tornare a casa va benissimo).

ROSSETTO MATTE THEHOTSHOP


Anche in questa scelta il pack ha avuto la sua bella dose di importanza. La varietà di prodotti per labbra con bel pack su Nurbesten è davvero ampia, quindi nella ricerca ho aggiunto la caratteristica che fosse matte. Restringendo dunque la cerchia, la scelta è ricaduta su questo rossettino. Il nome Thehotshop e il pack (sia quello esterno in cartone che quello interno del blister) richiamano abbastanza i rossetti Topshop, ma sulla qualità non mi azzardo a fare comparazioni, non avendo mai provato questi ultimi.
Sui colori ero abbastanza dubbiosa, non ce n'era uno che mi ispirasse in modo particolare così mi sono "buttata" su questo fucsia (n. 09).

Non so come spiegarmelo, a volte il mio cervello ha questi momenti di blackout, ho acquistato negli anni diversi rossetti fucsia che non riesco a portare per vari motivi (principalmente perché mi stanno male e perché mi fanno sentire come se avessi delle enormi frecce puntate sulle labbra) sono assolutamente consapevole di questo fatto, eppure ogni tanto come una pirla ci ricasco e questo è il caso, tant'è... Quindi dicevamo questo colore se non lo mettiamo sulla mia faccia e sulle mie labbra, oggettivamente è molto carino e molto acceso, con la mia enorme fantasia non saprei come descriverlo andando oltre il "fucsia matte acceso" quindi vi propongo direttamente lo swatch


La durata non mi è sembrata male, non resiste ai pasti, ma per il resto le sue 2-3 ore sulle labbra ci resta fedelmente. Quindi se la gamma cromatica disponibile vi convince/vi sta bene ve lo consiglio spassionatamente.

Per quanto riguarda i tempi non so dirvi esattamente il numero di giorni che ho atteso per la ricezione del pacco perché c'è stato un errore nell'invio del codice del tracking, in pratica seguivo una spedizione che non era la mia XD mentre la mia so quando è arrivata ma non quando è partita, in ogni caso i tempi generali sono di 3-4 settimane e aggiungo anche che la persona con la quale mi sono interfacciata è stata molto gentile e ha sempre risposto rapidamente, quindi per qualsiasi problema il servizio clienti è a disposizione!
Vi consiglio di fare un giretto in http://www.nurbesten.de/ e se qualcosa dovesse colpirvi e decidete di piazzare un ordine potete usufruire dello sconto del 10% utilizzando il codice del bannerino sulla destra.
Vi lascio i riferimenti dell'azienda e spero non passino altre ere prima del prossimo post, ovviamente vi auguro un 2017 super, colmo di soddisfazioni makeuppose serenità e benessere ^^

Sito Web: http://www.nurbesten.de/
Instagram: https://www.instagram.com/nurbestennagel/